Presentazione

Il Centro di Documentazione Demologico possiede una proprietà che rientra nel patrimonio dei beni immateriali quali definiti dall’UNESCO (Convenzione di Parigi, 17 ottobre 2003, recepita dal governo italiano nel 2007); esso è costituito da una imponente documentazione in video e fotografica dell’intero panorama delle feste, dei saperi e di altri elementi delle varie manifestazioni culturali della regione Campania. Il Centro è l’unico a possedere questi materiali poiché si tratta del frutto di una lunga e continuativa ricerca che si è sviluppata nel corso di oltre venticinque anni (a partire dagli anni 1980). La documentazione raccolta ha una sua peculiarità fondamentale nella competenza tecnica dei ricercatori ma anche nella qualità dei mezzi professionali usati per la ripresa. Dunque il materiale ha un valore fuori del comune sia, appunto, da un punto di vista professionale, quanto alle attrezzature usate e all’esperienza degli operatori, sia per la sua spendibilità sul mercato della comunicazione, sia infine, ma non per ultimo, a motivo dell’insostituibile interesse culturale dei contenuti di ogni documento. Si tenga conto infine che: si possono trovare solo al Centro di Documentazione scritti di storici locali che hanno analizzato gli aspetti folclorici del loro paese o dell’area in cui abitano. Dalla documentazione raccolta su feste e manifestazioni culturali campane si possono estrapolare degli aspetti che il turista o lo studioso potrà,secondo le proprie finalità, ordinare anticipatamente in uno o più percorsi. Questo sarà possibile perché il Centro sarà attrezzato per predisporre virtualmente tali percorsi, in base alla scelta dei temi che si vorranno trattare.